Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 716 
Monte Tovo (da Sud Est)


Doccio - Foresto - S. Bernardo - Monte Tovo



Comune: Quarona



Codice catasto: 716


Partenza: Doccio, a metri 406
Arrivo: Monte Tovo a metri 1386



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore
Dislivello: 980 metri


Sentiero Monte Tovo (da Sud Est)


È uno dei possibili itinerari di salita al monte Tovo. Da Doccio si raggiunge Foresto, quindi si segue la vecchia mulattiera che porta alla chiesetta di San Bernardo, ancor oggi luogo di una sentita festa patronale. Questo percorso è poco usato perchè intercetta le strade interpoderali.

A Doccio m 406 si prende la strada che porta alla Madonna delle Grazie, nei pressi dei ruderi dello scarico della miniera. Dalla piazzetta si stacca a destra anche l'itinerario 713 che sale al Tovo passando da San Bernardo di Doccio. Dalla chiesa si continua invece lungo la strada che poco dopo, nei pressi della segheria, svolta a destra e diventa mulattiera. Attraverso la campagna si giunge al Rio Bornino, il cui superamento in caso di forti piogge può presentare qualche difficoltà. Si risale la ripida strada, si supera l'alpe Ovago e con un lungo traverso nel bosco si sbuca sui pianori di Foresto m 551 (ore 0.30) nei pressi della cappella di S. Martino. Si prosegue in piano arrivando sulla strada asfaltata che da Foresto sale a Costa. La si segue verso sinistra, in discesa, per entrare nel paese subito dopo m 551. Tra le vecchie case si giunge ad incrociare gli itinerari 715 e 724. Volgendo a sinistra, in piano sopra le abitazioni, ci si avvia nella campagna, si raggiunge un bosco di grossi castagni e si sale a tornanti fino a un bivio. Si prende decisamente a destra e si continua nel bosco sulla mulattiera molto malridotta. Dopo aver preso quota, si procede quasi in piano in un bosco di castagno ceduo, si supera un cascinale e poco prima di un colletto si incontra l'itinerario 717 che sale da Isolella. Poco dopo ci si immette sulla strada interpoderale asfaltata che corre parallela all'ultimo tratto della mulattiera. Lungo questa strada si raggiunge l'alpe Solivo m 791 (ore 0.40-1,10). Giunti ad una casa nei pressi di una frana, si lascia la strada e ci si volge a sinistra nel bosco, poi si supera l'alpe Sappanaso m 831. Dopo un breve spazio erboso, passato il torrente Basasca, si arriva alle ultime baite e sempre per mulattiera, a tratti qui ancora ben lastricata, si sale ai ruderi dell'alpe Storelli 980 m. Il sentiero diventa più ripido e proseguendo in un bel bosco di faggi si raggiunge la selletta su cui è posta la chiesa dedicata a San Bernardo da Mentone, edificata nel 1472 e rifatta nel 1641, 1124 m (ore 1-2.10). La selletta è anche punto d'arrivo dell'itinerario 725 e di incrocio con l'itinerario 720. Si attraversa la sterrata e si prende il sentiero che arrampica sulla dorsale alle spalle della chiesa. In breve, aggirandosi tra alcune roccette, in un rado boschetto di faggi contorti, si raggiungono le rovine dell'alpe Sella. Oltre il prato, si segue il sentiero che taglia il fianco del dosso, verso sinistra, fino a raggiungere l'opposta dorsale: per questa si sale alla Cima Alagni m 1254, una spalla del monte Tovo. Si prosegue lungo la dorsale, dapprima quasi in piano, poi in salita sempre più accentuata. Con una breve digressione a sinistra si perviene ad una zona di grossi massi detta Balma del Tovo (poco più in là vi è una grotta, ricovero di capre). Superato un ripido tratto con sentiero piuttosto incerto, quasi in piano, si raggiunge la massima quota del monte Tovo 1386 m (ore 0.50-3). Sulla cima arriva anche l'itinerario 713.
Si tratta di un percorso piacevole, occasione di passeggiate nel bosco. Nella parte alta offre begli scorci sulle montagne valsesiane e biellesi e in particolare sul Monte Rosa.


Note:

Il tratto a mulattiera è molto sconnesso, mentre la parte finale segue un sentiero poco evidente nel bosco.
Il percorso è attualmente segnalato.


Consigli tecnici:


È un percorso escursionistico, privo di vere difficoltà.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Est.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia - CAI Varallo - Carta 6b.
IGM Foglio 30 II SO Borgosesia. Foglio 30 II NO Varallo.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Carta dei sentieri Provincia di Biella - Biellese Nord Orientale foglio 1.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_716_catasto_716.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_716_catasto_716.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Tutto l' anno

Incrocia il sentiero: 715 - Castello di Gavala (da Sud Est). visualizza
Incrocia il sentiero: 724 - Crevola - Maddalene di Postua visualizza
Incrocia il sentiero: 717 - Isolella - Sentiero 716 visualizza
Incrocia il sentiero: 720 - Rifugio L.Gilodi (Ca' Meja) da Agnona visualizza
Si collega con il sentiero:: 713 - Monte Tovo da Nord Est visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 02-04-2014

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI