Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 201B-1B 
Colle di Valdobbiola - Passo dell'Alpetto


Colle Valdobbia, Ospizio Sottile - Colle Valdobbiola - Passo dell'Alpetto



Comune: Riva Valdobbia



Codice catasto: 201B


Partenza: Pressi del Colle Valdobbia, a metri 2450
Arrivo: Passo dell'Alpetto a metri 2774



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 1 ore e 45 minuti
Dislivello: 0 metri


Sentiero Colle di Valdobbiola - Passo dell'Alpetto


Questo itinerario collega tre possibili valichi tra la Valsesia e la valle del Lys: il Colle Valdobbia m 2480, da sempre frequentemente utilizzato, sul quale sorge l'Ospizio Sottile, il Colle di Valdobbiola m 2635 e il Passo dell'Alpetto che sono invece scarsamente utilizzati. Permette un ampio, panoramico, interessante tour tra i due valloni di Valdobbia e del Rissuolo. È anche utilizzato nella salita al Corno Bianco con partenza dall'Ospizio Sottile. Essendo un percorso di traversata può essere effettuato in entrambe le direzioni con poca differenza di tempo. Qui è descritto nella direzione Sud-Nord

Entrambi i punti di partenza si raggiungono percorrendo da Riva Valdobbia la strada della Val Vogna fino a Ca' di Janzo m 1354. Si segue quindi l'itinerario 201-1 del Colle Valdobbia e dell'Ospizio Sottile fin poco sotto lo stesso, a circa 2450 metri. Nel senso inverso ci si stacca da questo itinerario dopo poco più di mezz'ora e si segue l'itinerario 202-2 che porta al Rifugio Carestia, ai laghi del Rissuolo e al Corno Bianco. Giunti al fondo della conca del Lago Bianco 2220 m lo si lascia per prendere la traccia 202A che sale l'erto canale del Colle dell'Alpetto m 2774.

Il valloncello di Valdobbiola sbocca su quello più ampio di Valdobbia ai Sasselli dell'Asina, tuttavia il nostro itinerario si stacca dal sentiero 201-1 solo all'ultimo tornante, 50 m prima del Colle Valdobbia e dell'Ospizio Sottile a quota 2450 circa. Con una breve, ripida salita in traverso si raggiunge l'intaglio sul dosso che separa i due valloni, quindi si continua la salita su di un sentierino sassoso che taglia il versante in direzione del Colle di Valdobbiola m 2635 (ore 0.45), da cui si può scendere verso Gressoney (itinerario 9A). Si segue quindi per un tratto la dorsale di confine, per poi piegare sul versante valdostano superando alcuni facili risalti rocciosi per raggiungere la spalla a quota 2840 sulla dorsale che scende dalla Cresta Rossa (ore 0.30-1.15). Sempre sul versante valdostano si cala in diagonale su salti rocciosi con detriti e si raggiunge il Passo dell'Alpetto m 2664 (ore 0.30-1.45). I dislivelli complessivi in questo senso di marcia sono 414m in salita e 176 m in discesa.

Dal colle si può scendere verso Gressoney (itinerario 9) oppure, sul nostro versante, con l'it. 202A-2A al Lago Bianco, al Rifugio Carestia e in Val Vogna. Seguendo invece l'itinerario 202D-2D si può attraversare il versante Est della Cresta del Rissuolo e raggiungere quasi in piano il Lago Nero, sulla via del Corno Bianco.


Note:

La segnaletica presente sui sentieri mantiene in parte i vecchi numeri (es. 1) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede numeri con tre cifre (es. 201, ecc).
Il percorso è attualmente segnalato
Questo itinerario è la prima parte del più impegnativo itinerario di salita al Corno Bianco dall'Ospizio Sottile, ma dà anche la possibilità di una interessante traversata tra l'Ospizio e il Rifugio Carestia che per la lunghezza è più facilmente effettuabile in due giorni con la sosta per il pernottamento in uno dei due rifugi. Si deve infatti considerare che per raggiungere il punto di partenza presso il Colle Valdobbia occorre superare un dislivello di 1100 m (circa 4 ore)e per il Passo dell'Alpetto ben m 1310 (ore 4.30). Al colle di Valdobbiola si trova un cippo che su un lato porta l'iscrizione 1769 VS (Valsesia) e sull'altro 1769 G (Gressoney).


Consigli tecnici:


Si tratta di un itinerario di alta montagna da affrontare con prudenza. Il sentiero normalmente ben visibile corre spesso su ripidi detriti e pur non presentando difficoltà alpinistiche necessita di un passo sicuro, di assenza di vertigini ed è pertanto adatto ad escursionisti esperti.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Ovest.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia vol. 1 - carta l.
IGM foglio 29 II NE Corno Bianco.
IGC Carta 5 Cervino e Monte Rosa- Carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Guida dei Monti d'Italia CAI - TCI Monte Rosa Gino Buscaini.
Valsesia e Monte Rosa Guida alpinistica artistica storica. L.Ravelli


Traccia GPS: sentiero_201B_201B.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_201B_EVCA201000B.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: pascoli, pietraie
Difficoltà: EE - Escursionisti Esperti
Periodo consigliato: estate-autunno

Si collega con il sentiero:: 201 - 1 - Colle Valdobbia - Ospizio Sottile visualizza
Si collega con il sentiero:: 202A-2A - Passo dell' Alpetto
visualizza
Si collega con il sentiero:: 202D - 2D - Passo dell'Alpetto - Lago Nero
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 07-08-2014

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI