Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 722 
Anello del Monte Aronne


Anello della Montagna di Aranco (Aranco-Cima Croce - Bellaria - Aranco)



Comune: Borgosesia



Codice catasto: 722


Partenza: Aranco di Borgosesia, a metri 350
Arrivo: Aranco di Borgosesia a metri 350



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 1 ore e 40 minuti
Dislivello: 231 metri


Sentiero Anello del Monte Aronne


È un itinerario circolare che porta a fare un esauriente giro sul monte più vicino a Borgosesia. La salita è piuttosto ripida da entrambi i versanti. Begli scorci si hanno da cima Croce. L'escursione completa può essere effettuata indifferentemente in entrambe le direzioni di marcia e richiede meno di due ore.

Dalla piazza della chiesa di Aranco (m 350) si percorre la via C. Battisti per poche decine di metri. Si svolta a destra nel primo viottolo tra case e orti per raggiungere la statale che poi si segue verso destra per pochi metri, la si attraversa e la si abbandona per risalire una gradinata. Si continua quindi nel primo tratto quasi in piano tra siepi, per proseguire poi per ripidi tornanti sul sentiero che taglia il versante della montagna; si lascia a destra la traccia che porta al Cimarone e si guadagna la dorsale nei pressi di Cima Croce m 581, raggiungibile con breve deviazione a sinistra su sterrata (0.50). Dalla cima, dove è situata una cappella con la croce circondata da una selva di antenne, si ha una bella vista su Borgosesia e sulla bassa valle. Volgendo invece a destra si segue la sterrata che con alcuni saliscendi accompagna la dorsale fino alla base del Cimarone o Monte Aronne. Questa cima è da qui raggiungibile in circa 10 minuti, sull'itinerario 723 che proviene da Guardella. Si segue la sterrata sulla destra che dapprima in piano, poi in leggera discesa, aggira il testone della vetta e porta alla cascina Bellaria m 504 (ore 0.20-1.10). Nei pressi del cascinale, ormai in completo abbandono, si lascia la sterrata che prosegue verso Guardabosone e ci si inoltra nel bosco su sentiero, a destra. In discesa, con una passeggiata su terreno vario, si esce sulla sterrata Aranco-Bocchetto nei pressi di una cava abbandonata. La strada verso sinistra sale ad incrociare, con un breve raccordo, l'itinerario 724 (nel tratto tra Cascine e Guardabosone nelle vicinanze del Bocchetto). La si segue invece verso destra, in discesa, lasciando a sinistra i ruderi della vecchia fornace, fino a raggiungere la provinciale. Su questa si procede a destra per circa duecento metri fino al bivio di Aranco. Qui c'era la cappella della Madonna del Serpente, ora distrutta per far posto alla strada. Ci si dirige verso Aranco, fiancheggiando le rovine del vecchio cimitero, e si giunge alla piazzetta della chiesa, punto di partenza dell'itinerario (ore 0.30-1.40).


Note:

Itinerario circolare.
Il percorso è attualmente segnalato.


Consigli tecnici:


Nessuna difficoltà di rilievo.


Pubblicazioni:


Guida degli itinerari escursionistici dell Valsesia - CAI Varallo - Foglio 6b.
IGM foglio 30 II SO Borgosesia.
Kompas Carta Varallo Verbania Lago d'Orta Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_722_catasto_722.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_722_catasto_722.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ



mappa cartinaAnello del Monte Aronne

La mappa e le immagine fornite sono indicative.




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Tutto l' anno

Incrocia il sentiero: 723 - Cimarone o Monte Aronne visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 19-03-2014

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI