Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 261C - 61C 
Passo della Rossa


Alpe Cossarello-Passo della Rossa



Comune: Rassa



Codice catasto: 261C


Partenza: Alpe Cossarello, a metri 2090
Arrivo: Passo della Rossa a metri 2518



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 1 ore e 30 minuti
Dislivello: 428 metri


Sentiero Passo della Rossa


Si tratta di un percorso impegnativo, anche se privo di vere difficoltà, che i pastori hanno utilizzato per passare dagli alti alpeggi della Val Gronda a quelli situati nella testata della Valle Artogna e permette di visitare il pittoresco Lago della Rossa, situato in posizione defilata, sulle più alte balze della Val Gronda. Il lago, di medie dimensioni, ha al centro un caratteristico isolotto roccioso.

L'Alpe Cossarello m 2090 si raggiunge risalendo la Val Gronda da Rassa 917 m, dapprima sull'it. 261 (61) fino all'Alpe Goreto, poi sull'itinerario 261b (61b) con 3 ore e mezza di cammino e 1200 m circa di dislivello. Un'alternativa più comoda che evita la prima parte di questo sentiero, piuttosto in cattivo stato, consiste nel seguire il 261 (61) fin nei pressi dell'Alpe Pian d'Ovago; a quota 1700 circa si devia a destra per il sentiero 261d (61d) che passando per il Punto d'Appoggio dell'Alpe Salei porta all'Alpe Campo, dove si riprende il 261b (61b).

Poco sopra l'alpe Cossarello, a quota 2130 circa, si lascia a destra l'it. 261b (61b) per il Canal Rossone e la Val Sassolenda e ci si inerpica sul dosso di radi pascoli e rododendri per raggiungere lo spiazzo erboso e le rocce del dossone soprastante l'alpe. Si prosegue verso sinistra, prima attraversando su di una cengia inclinata, poi risalendo un secondo dosso a quota m 2305 (ore 0,30), dal quale in leggera discesa si imbocca un'inconsistente traccia sull'esteso, ripido e scomodo detrito di falda alle pendici dei Becco di Cossarello m 2665. Si sale con un lungo traverso portandosi sotto le pareti rocciose sulla destra a quota m 2400 circa (ore 0,45-1.15). A sinistra in basso si vede il Lago della Rossa 2433 m verso cui scende l'itinerario 261e (61e) proveniente dal Lago della Seia m 2161, impervio e pericoloso nella parte bassa e non più segnalato. Con una breve, ma ripida salita in un canale, si giunge al Passo della Rossa m 2518 (ore 0,15-1.30), preceduto da una paretina rocciosa, su cui spicca una grande piega coricata. Dal colle si ammirano i laghi della Valle Artogna e numerose punte delle due testate. Dirigendosi verso ovest per pochi minuti, oltre la balza si possono vedere i Laghi della Rossa, della Seia e il Laghetto.
Il valico si apre fra il Becco di Cossarello m 2665 e la Berretta del Vescovo m 2730. II versante opposto scende direttamente e senza difficoltà al Lago di Mezzo m 2279 in Valle Artogna a monte dell'Alpe Giare (Campertogno) sull'it. 276 (76). Dal passo e dalle sue vicinanze si possono osservare ottimi panorami sulle testate della val Gronda e valle Artogna con i numerosi laghetti.


Note:

Il percorso è attualmente segnalato.
La segnaletica mantiene in parte i vecchi numeri (es. 61) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede la numerazione con tre cifre (es. 261, ecc).
Il Punto d'Appoggio del CAI Varallo all'Alpe Salei, posto a 1701 m sul raccordo 261d (61d) raccordo tra i sentieri 261 (61) e 261b (61b), permette di spezzare i lunghi percorsi di traversata. Anche sul versante opposto, in Artogna, all'Alpe Campo, un Punto d'Appoggio offre un ricovero spartano.


Consigli tecnici:


Si tratta di un itinerario impervio, privo di vere tracce di sentiero, con tratti di percorso su pietraia instabile e altri su ripidi pendii erbosi. È adatto ad escursionisti esperti, allenati e con buon senso di orientamento.
Come sopra specificato, oltre all'itinerario in sé bisogna considerare il lungo avvicinamento da Rassa, che è di poco alleviato dalla possibilità di usufruire della nuova strada della Val Gronda, chiusa al traffico privato in alcuni periodi. Anche l'eventuale ritorno attraverso la Valle Artogna, se pure più semplice, è notevolmente lungo.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Ovest.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia CAI Varallo Vol. 2 cart. 4.
IGM foglio 29 II NE Corno Bianco, foglio 30 IV NO Campertogno.
IGC carta 9 Ivrea-Biella e dintorni.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_261C_catasto_261C.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_261C_catasto_261C.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ



mappa cartinaPasso della Rossa

La mappa e le immagine fornite sono indicative.




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: pascoli, pietraie
Difficoltà: EE - Escursionisti Esperti
Periodo consigliato: estate-autunno

Incrocia il sentiero: 261E - 61E - Lago della Rossa visualizza
Si collega con il sentiero:: 261B - 61B - Canal Rossone visualizza
Si collega con il sentiero:: 276-76 - Passo della Rossa (o Bocchetta di Giampereale)
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 21-08-2013

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI