Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 219 
Isola di Vocca - Alpe Grossa (Colle di Gavala)




Comune: Vocca



Codice catasto: 219


Partenza: Isola di Vocca, a metri 524
Arrivo: Alpe Grossa a metri 1458



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore
Dislivello: 934 metri


Sentiero Isola di Vocca - Alpe Grossa (Colle di Gavala)


Si tratta di un itinerario che si immerge nella wilderness completa. Inizia con una buona mulattiera che oltre l'Alpe Stalmezzo peggiora sensibilmente. Ha numerosi punti di interesse: dal caratteristico Ponte Castellotto ai suggestivi numerosi specchi d'acqua (lame) del Croso del Gavala, che si intravvedono lungo il percorso; superba la vista sul Monte Rosa che spunta poco dopo la cappella eretta in località Cima all'Erta, mentre dall'Alpe Stalmezzo si gode una bella vista sul gruppo dei Denti di Gavala.

L'itinerario ha inizio dal piazzale della chiesetta di Isola di Vocca, situata presso il vecchio ponte sospeso che valica il Sesia collegando la frazione alla Provinciale. Nei pressi si trova l'indicazione per il Geosito del Supervulcano.
La prima parte del percorso segue la strada sterrata sino all'ex stabile della Miniera della Gavala ed è comune con il sentiero 608 per la Sella del Vallé e Rondo di Morca. A una decina di metri dall'impianto vi è il Ponte Castellotto, 542m, che valica il Croso del Gavala dove è presente un secondo "Geosito"; da qui in avanti il percorso si snoda alla destra del torrente. Subito dopo, la mulattiera inizia a salire nel bosco, sottopassa i casolari dell'Alpe Fei lasciando a sinistra il sentiero 608 e arriva alla località Cima all'Erta, 726m, dove è presente un'antica cappelletta.
Mantenendosi in piano e attraversando diversi ruscelli, si raggiunge l'Alpe Stalmezzo, 742m (ore 0.45), con una vecchia baita ristrutturata. Alla mulattiera succede un sentiero a tratti scosceso che, seguendo costantemente il boscoso fianco della valle, con frequenti saliscendi attraversa alpi ormai abbandonate: Selletto di Sopra, Oro del Curt, Massale, Piano delle Ruse Inferiore, 998m.
Da quest'ultimo alpeggio il sentiero prende a salire più sensibilmente, tocca i resti dell'Alpe Casorat (o Oronegro ), 1277m, e uscendo dal bosco perviene all'Alpe Grossa (o Grosso), 1458m (ore 2.15-3), l'ultima della valle, con pascolo e baite ormai in degrado.
Da questo punto scompare ogni traccia di sentiero; continuando sul fianco della montagna tra fitte macchie di ontanelle si guadagna il Colle di Gavala, 1630m, in circa un'ora, situato tra il Castello di Gavala e le cime dei Denti di Valmala. Sul versante opposto si divalla nella Valle Strona verso Postua. Anche su questo versante i sentieri sono scomparsi.


Note:

Il sentiero scompare del tutto dopo l'Alpe Grossa.


Consigli tecnici:


Lungo itinerario da affrontare con attenzione. Dall'Alpe Stalmezzo l'alta vegetazione nasconde a volte la traccia. Oltre l'Alpe Grossa è sconsigliabile.


Pubblicazioni:


Guida “VALSESIA orientale” Cai Varallo-Geo4Map
Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadrante Sud-Est 2.
Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadrante Nord-Est 3.
IGM foglio 30 III NE Scopa.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_219_catasto_219.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


traccia fino all' Alpe Grossa

Traccia KMZ: sentiero_219_catasto_219.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ


traccia fino all' Alpe Grossa



Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
Difficoltà: EE - Escursionisti Esperti
Periodo consigliato: Primavera-Estate-Autunno

Si collega con il sentiero:: 608 - Isola di Vocca - Sella del Vallé - Rondo di Morca visualizza

Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 22-09-2016

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI