Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 206 - 6 
Lago del Tillio e Lago del Cortese


Dall'Alpe Buzzo al Lago del Tillio e per la Bocchetta 2420 m al Lago del Cortese



Comune: Riva Valdobbia



Codice catasto: 206X


Partenza: Alpe Buzzo inferiore, a metri 1698
Arrivo: Alpe Cortese a metri 2069



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore
Dislivello: 722 metri


Sentiero Lago del Tillio e Lago del Cortese


Itinerario di grande bellezza che percorre i due valloni del Tillio e del Cortese, laterali minori di destra della Val Vogna. La lunghezza del percorso e il disagevole sentiero limitano la frequentazione di questi luoghi selvaggi, ingentiliti perÚ dai due laghi. Dal lago del Cortese Ť possibile tornare scendendo lungo l'itinerario 205a (5a) per l'alpe Cortese fino a Pioda di Sopra e da qui raggiungere Ca' di Janzo lungo la Val Vogna con un percorso di notevole interesse.

L'itinerario inizia dall' Alpe Buzzo inferiore m 1698 che si raggiunge da Riva Valdobbia percorrendo la carrozzabile fino alla Frazione Ca' di Janzo m 1354 e quindi seguendola (parzialmente sottoposta a limiti di transito) fino a S.Antonio. Si procede dapprima lungo l'itinerario 201 (1) oltre la frazione Peccia m 1529 fino al Ponte sul torrente Vogna, quindi con l'itinerario 205 (5) si raggiunge l'Alpe Buzzo inferiore m 1698 (ore 1.45).
Da qui si volge a sinistra (Est) per un erto sentiero sul fianco della montagna, si entra poi in un canale che si attraversa verso sinistra e si risale il vallone che porta allíAlpe e al Lago del Tillio posti a 2192 e 2171 m (ore 1.45). Ci si abbassa di poco sul pianoro alle spalle del lago, fino in fondo alla conca. Si volge a destra (Sud-Est), lasciando a sinistra l'itinerario 206a (6a) per il Lago della Bosa. Per tracce di sentiero dentro un canalone si arriva alla Bocchetta 2420 m (ore 0.30-2.15) da cui si scende dapprima per un canale, poi lungo il fianco ricoperto di erba e sassi, con scarse tracce, fino al Lago del Cortese 2185 (ore 0.30-2.45). Qui si incontra l'itinerario 205a (5a) della Bocchetta del Cortese, con il quale si puÚ scende all'alpe omonimo e all'Alpe Buzzo Superiore, e quindi rientrare ripercorrendo in discesa la Val Vogna sull'itinerario 205 (5).


Note:

La segnaletica presente sui sentieri mantiene in parte i vecchi numeri (es. 5) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede la numerazione con tre cifre (es. 205, ecc).
Il sentiero Ť attualmente segnalato.
Ricordiamo che il dislivello complessivo Ť di m 1066 considerando la partenza da Cŗ di Janzo e l'arrivo alla Bocchetta quotata 2420 m. Da qui la discesa al Lago del Cortese di 235 m prevede il ritorno in Val Vogna con lo stesso dislivello complessivo.


Consigli tecnici:


L'itinerario Ť normalmente percorribile senza problemi, tuttavia il sentiero Ť a tratti incerto e disagevole.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Ovest.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia Vol. I - Foglio I.
IGM Foglio 29 II NE Corno Bianco.
IGC CARTA 9 Ivrea Biella - Carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Guida dei Monti d'Italia CAI-TCI - Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_6 - 206_catasto_206X.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_6 - 206_catasto_206X.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Difficoltŗ: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Estivo

Incrocia il sentiero: 206A - 6A - Alpe Tillio - Alpe Bosa visualizza
Incrocia il sentiero: 205A - 5.A - Bocchetta del Cortese visualizza
Si collega con il sentiero:: 205 - 5 - Passo del Maccagno visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o piý # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 05-07-2011

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI