Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 206 (6) 
Capanna Gugliermina


Sant'Antonio - Rif. Pastore - Capanna Gugliermina ex Capanna Valsesia



Comune: Alagna Valsesia



Codice catasto: 206


Partenza: Chiesetta di S.Antonio, a metri 1391
Arrivo: Capanna Gugliermina a metri 3212



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 5 ore
Dislivello: 1821 metri


Sentiero Capanna Gugliermina


Questa impegnativa escursione prevede il raggiungimento di uno dei rifugi più elevati del versante valsesiano del Monte Rosa, la Capanna Fratelli Gugliermina (ex Valsesia). Costruita sul versante sud della Punta Parrot, in splendida posizione panoramica, domina l'alta Valle del Sesia ed è punto di partenza per importanti ascensioni.

Da Alagna, 1191m, si percorre la strada di fondovalle fino al piazzale di Wold, 1278m, dove si lasciano le auto e ci si incammina lungo l'itinerario 207 fin presso la cappella di S.Antonio, 1391m (ore 0.30), che si trova a circa quattro chilometri oltre Alagna. Nel periodo estivo è possibile servirsi del bus navetta per raggiungere il piazzale dell'Acqua Bianca, 1495m, e da qui ricongiungersi al nostro itinerario nei pressi del Rifugio Pastore all'Alpe Pile in circa 15 minuti di cammino.

Alla cappella di S.Antonio inizia il nostro itinerario lasciando oltre il ponte la strada asfaltata che prosegue fino alla Cascata dell'Acqua Bianca e prendendo la mulattiera che si sviluppa sulla destra del Sesia. Dopo un tratto pianeggiante, il percorso comincia a salire, tocca l'Alpe In d'Stigu, 1422m, e quindi, trasformatosi in una gradinata di 350 scalini, vince il ripido pendio, supera il passaggio su cenge per arrivare all'Alpe Pile­ (Fun d'Pile) e al Rifugio Francesco Pastore, 1575m (ore 0.40). Il Rifugio è tappa della Grande Traversata delle Alpi; nell'alpeggio è presente una cappella eretta dal Gruppo Alpini di Alagna e sui massi del ripiano ci sono delle marmitte glaciali scavate dalle acque dell'antico ghiacciaio nelle rocce montonate. In cima al prato una deviazione, oltre il ponte coperto, collega con i percorsi per il Colle del Turlo e per l'Alpe Vigne, con la Casa del Parco e con il piazzale dell'Acqua Bianca.
Proseguendo invece quasi in curva di livello, il sentiero fiancheggia a distanza il Sesia, tocca l'Alpe Casera Lunga (Zam Lange Gode) e raggiunge il ponte sul Rio Bors, 1700m (ore 0.20-1). Si Lascia a sinistra il sentiero 210 che risale il Vallone di Bors verso la Bocchetta delle Pisse, 2396m, passando dal Rifugio Crespi-­Calderini, 1836m. Il nostro percorso continua invece sul fondo vallivo del Sesia in mezzo a grossi blocchi alluvionali e morenici e a vegetazione rigogliosa. Superato un salto di roccia, prosegue a valle dell'Alpe Muflicat e arriva al guado del torrente che scende dal Ghiacciaio delle Piode. In estate il volume d'acqua può causare notevoli difficoltà di attraversamento, specialmente nel pomeriggio. È consigliabile attrezzarsi mettendo in conto l'eventualità di dover guadare in acqua alta e con forte corrente. Superato il torrente, il sentiero continua quasi in piano per poi affrontare il ripido pendio dove la traccia si fa più incerta e raggiunge la base della lunga morena che divide i bacini delle Piode e del Sesia, al di là del quale si vede il Rifugio Barba Ferrero, 2247m, non sempre raggiungibile per la difficoltà del guado.
Il sentiero invece si inerpica a lungo sul ripido crinale della morena; più in alto la traccia tende a perdere inclinazione e si avvicina alla montagna. Si attraversa a destra su grandi pietraie e si punta alle rocce di un costolone della Punta Parrot. Si risalgono le rocce facilitate da una serie di attrezzature artificiali, e con qualche tratto di semplice arrampicata si raggiunge la Capanna Gugliermina (­ex Valsesia), 3212m (ore 4-5), sempre aperta, incustodita. Di proprietà della Sezione Cai di Varallo, fu ideata e fortemente voluta dai Fratelli Giovan Battista e Giuseppe Fortunato Gugliermina per facilitare le salite dal versante meridionale del Monte Rosa; è stata inaugurata nel 1902 e più volte rinnovata. È costruita in legno e rivestita in rame.

La Capanna è punto di partenza per importanti e impegnative ascensioni: Punta Parrot, 4436m, Ludwigshohe, 4342m, Corno Nero, 4322m, Piramide Vincent, 4215m e Punta Giordani, 4046m.


Note:

Il tratto di percorso tra il Rifugio Pastore e il ponte sul torrente Bors fa parte del Sentiero Glaciologico.
La segnaletica presente sui sentieri mantiene i vecchi numeri (es. 6) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede la numerazione con tre cifre (es. 206, ecc).


Consigli tecnici:


L'itinerario fino al ponte sul Rio Bors è facile e adatto ad ogni escursionista. Più oltre occorre prudenza nel guado dei torrenti che, specialmente nei periodi di disgelo o di pioggia, possono riservare serie difficoltà; transitabili al mattino, nei pomeriggi estivi sono talvolta invalicabili. Possono presentare difficoltà la vegetazione rigogliosa che a tratti nasconde il sentiero e il pietrame instabile della morena. Il tratto finale, pur se attrezzato, è un percorso con caratteristiche alpinistiche.


Pubblicazioni:


Guida "ALTA VALSESIA" CAI Varallo-Geo4Map.
Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4Map - Quadrante Nord-Ovest 4.
IGM foglio 29 I NE Monte Rosa - Foglio 29 I SE Alagna Valsesia.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga. Carata 5 Cervino e Monte Rosa.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Monte Rosa (G.Buscaini).


Traccia GPS: sentiero_206-6_catasto_206.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_206-6_catasto_206.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Alpinistica
Categoria: pascoli, pietraie
Difficoltà: EEA - Escursionisti Esperti con Attrezzatura
Periodo consigliato: estate-autunno

Incrocia il sentiero: 210 (10) - Bocchetta delle Pisse dal Vallone di Bors visualizza
Si collega con il sentiero:: 207 (7) - Alpe Vigne Superiore - Rif.Barba Ferrero visualizza

Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 17-08-2016

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI