Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 205A - 5.A 
Bocchetta del Cortese


Bocchetta del Cortese dalla Val Vogna (Pioda di Sopra-Alpe, Lago e Bocch. del Cortese)



Comune: Riva Valdobbia



Codice catasto: 205XA


Partenza: Alpe Pioda di Sopra, a metri 1877
Arrivo: Bocchetta del Cortese a metri 2562



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 2 ore e 15 minuti
Dislivello: 685 metri


Sentiero Bocchetta del Cortese


Interessante itinerario che percorre il vallone del Cortese, laterale minore della Val Vogna, toccando il grazioso lago omonimo. Si presta a bellissime traversate verso la Valle Artogna e verso il limitrofo Vallone del Tillio.

L'itinerario inizia dall'Alpe Pioda di Sopra m 1877 che si raggiunge da Riva Valdobbia, percorrendo la carrozzabile fino alla Frazione Ca' di Janzo m 1354 e quindi seguendola (parzialmente sottoposta a limiti di transito) fino a S.Antonio. Si prosegue dapprima lungo l'itinerario 1 (201) oltre la frazione Peccia m 1529, fino al ponte sul torrente Vogna, quindi con l'itinerario 5 (205) col quale si raggiunge l'Alpe Pioda di Sopra m 1877 (dislivello m 523 ore 2.15).

Si lascia l'itinerario del Maccagno e ci si volge a sinistra seguendo il tortuoso sentiero che s'inerpica lungo il ripido fianco occidentale della valle, per piegare poi a sinistra, in direzione del casolare dell'Alpe Cortese 2069 m, visibile dal basso e raggiungibile su di un dosso. Lo si lascia una decina di metri sotto, si continua sul fianco di un vallone e si arriva al Lago Cortese m 2185 (ore 1). Si lascia a sinistra il sentiero per il Lago del Tillio 6 (206), si aggira verso destra lo sperone che racchiude il lago e si entra in un vallone che si risale a lungo su radi pascoli e grandi pietraie fino al canale di detriti che porta alla Bocchetta del Cortese m 2562 (ore 1.15-2.15, ore 4.30 da Cŗ di Janzo). Da qui si ammirano i laghi della Valle Artogna e numerose punte delle due testate.

Dal valico si puÚ scendere in Valle Artogna (Alpe Giare m 2218) seguendo il segnavia 75 (275). Dal colle, volgendo a sinistra, si puÚ salire, seguendo in parte la cresta, alla panoramica Cima del Cortese m 2711 in circa 30 minuti.


Note:

La segnaletica presente sui sentieri mantiene in parte i vecchi numeri (es. 5) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede la numerazione con tre cifre (es. 205, ecc).
Il sentiero Ť attualmente segnalato.
Ricordiamo che il dislivello complessivo, dovendo partire da Ca' di Janzo, Ť di m 1208 e richiede 4 ore 30 di cammino.


Consigli tecnici:


Itinerario di discreta lunghezza che presenta tratti di sentiero disagevole e nell'ultima parte si svolge su pietraia instabile, adatto a escursionisti allenati.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Ovest.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia Vol. I - Foglio I.
IGM Foglio 29 II NE Corno Bianco
IGC CARTA 9 Ivrea Biella - Carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Guida dei Montdi d'Italia CAI-TCI - Monti Biellesi e Valsesiani


Traccia GPS: sentiero_5A-205A_catasto_205XA.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_5A-205A_catasto_205XA.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ



mappa cartinaBocchetta del Cortese

La mappa e le immagine fornite sono indicative.




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: pascoli, pietraie
Difficoltŗ: EE - Escursionisti Esperti
Periodo consigliato: estate-autunno

Incrocia il sentiero: 206 - 6 - Lago del Tillio e Lago del Cortese visualizza
Si collega con il sentiero:: 205 - 5 - Passo del Maccagno visualizza
Si collega con il sentiero:: 275- 75 - Bocchetta del Cortese (o Fornetto)
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o piý # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 22-09-2010

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI