Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 608 
Isola di Vocca - Sella del Vallè - Rondo di Morca


Isola di Vocca - Sella del Vallè - Rondo di Morca



Comune: Vocca



Codice catasto: 608


Partenza: Isola di Vocca da segnavia 219, a metri 524
Arrivo: Rondo di Morca a metri 746



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore
Dislivello: 0 metri


Sentiero Isola di Vocca - Sella del Vallè - Rondo di Morca


Percorso che si stacca dal sentiero della Val Gavala e segue la dorsale che divide questa valle con il vallone della Gallina sino all'Alpe del Vallè. Dall'Alpe alla Sella del Vallè percorre la testata del Vallone della Gallina per scendere poi all'abitato di Rondo. Si tratta di un sentiero sempre boschivo, ma con alcuni scorci panoramici.

L'itinerario parte dalla frazione Isola di Vocca m 524; l'inizio del sentiero si trova a metà circa del parcheggio dove inizia anche il sentiero del Supervulcano. La prima parte, in comune con l'tinerario 219 (19) della Val Gavala, si svolge su strada sterrata sino all'ex fabbricato della Miniera della Gavala, poi si attraversa il torrente Gavala su di un ponte in cemento e sale la comoda mulattiera sino ad incontrare il bivio del sentiero 608 che si stacca a sinistra (ore 0.15). Si sale molto brevemente all'Alpe Fej 577m, già visibile dal bivio; l'alpeggio è integro ma abbandonato da alcuni anni. Si sale verso destra a gomito e si prosegue sull'ex sentiero della miniera di cui sono presenti alcune vestigia (muretti, terrazzamenti e cumuli di roccia scartata), sino a giungere con andamento a zig-zag all'Alpe Alcione m 736, con una baita ben ricostruita e frequentata e con una presa d'acqua. Il sentiero prosegue lasciando l'alpeggio alle spalle, passa dall'acquedotto dell'alpe, piega a gomito a destra e giunge al rudere della parte alta dell'Alpe Alcione m 790. Qui il sentiero sale verso sinistra e diventando più ripido procede sino ad un rudere senza nome sito su di un piccolo poggio a m 847. Poi prosegue sempre verso sinistra, accostando, un po'a zig-zag, facendosi poi più ripido e meno evidente fino al rudere dell'Alpe Terragnolo m 1050 all'interno di un bosco di faggi (ore 1.15-1.30). La traccia sale a sinistra e segue in falsopiano la costa della montagna, quindi gira ancora a sinistra e risale sulla cresta all'interno di un bosco di roveri, seguendo un sentiero evidente. Si lascia poi a destra la cresta e si percorre il fianco della montagna su di una traccia che scende e sale leggermente per tre volte superando alcuni dossi all'interno di una faggeta. All'ultimo dosso si gira a destra in un ampio bosco di faggi che non si abbandona più sino in cima, procedendo sul fianco a sinistra fino a raggiungere --in cresta- e ad uscire -sempre in salita nel prato- l'ex pascolo dell'Alpe del Vallè m 1212, che si trova a sinistra rispetto al bosco (ore 0.30-2). L'alpeggio presenta due baite ricostruite, frequentate e con presa d'acqua, oltre ad alcuni ruderi. Lasciandosi alle spalle l'alpe si prosegue su buona traccia verso destra, in curva di livello, entrando in una faggeta; si supera il Rio della Gallina lì vicino e si continua in leggera discesa. Passati oltre il rudere dell'Alpe Picciolo m 1200 circa, poco dopo una discesa più marcata, si arriva alla Sella del Vallè m 1168 sullo spartiacque tra la Valle di Morca e il Vallone della Gallina (ore 0.20-2.20). Dalla sella si scende nella valle di Morca su di un ottimo sentiero sempre boschivo, si passa da Pietra Santa Maria, sasso con una croce da cui si vede il Sacro Monte di Varallo, si passa vicino alla sorgente "fontana della gallina" segnalata, si supera il rio Pissarotti quasi sempre asciutto e si arriva al rudere dell'Alpe Colletto m 870. Da qui si gira a destra per un traverso, poi a sinistra, e si giunge alla frazione Rondo di Morca m 746 (ore 0.40-3).
Trattandosi di una traversata, si presta ad essere percorso in entrambi i sensi di marcia. Nel senso indicato i dislivelli sono di m 688 in salita, di m 466 in discesa.


Note:

La sentiero è attualmente segnalato.
La segnaletica presente sui sentieri mantiene in parte i vecchi numeri (es. 19) non ancora aggiornati secondo il recente Catasto regionale che prevede la numerazione con tre cifre (es. 219, ecc).


Consigli tecnici:


Il percorso alterna tratti di buona mulattiera ad altri di sentiero esile nel bosco ed è adatto ad escursionisti esperti.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Est.
IGM foglio 30 III NE Scopa.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_608_catasto_608.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_608_catasto_608.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
Difficoltà: EE - Escursionisti Esperti
Periodo consigliato: Primavera-Estate-Autunno

Si collega con il sentiero:: 219 - 19 - Colle di Gavala visualizza
Si collega con il sentiero:: 609 - Sella di Vazzosa
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 01-11-2014

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI