Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 765 
Cremosina - Colma


Galleria della Cremosina - S.Bernardo - Bertagnina - Rasco - Castagnola - Maretti - Colma



Comune: Valduggia



Codice catasto: 765


Partenza: Galleria della Cremosina, a metri 550
Arrivo: Colma a metri 696



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza:
Dislivello: 0 metri


Sentiero Cremosina - Colma


È un itinerario che segue in buona parte la dorsale con splendidi scorci panoramici, alternativamente sulla pianura e sulle montagne. Tocca numerose frazioni, ciascuna delle quali ha qualche chiesa o cappella interessante, ma soprattutto ognuna è un belvedere d'eccezione.

Nei pressi della galleria della Cremosina m 550 circa, sul versante novarese, si imbocca la carrozzabile in salita che porta alla chiesetta di S.Bernardo m 590, posizionata direttamente sul passaggio dell'antico valico. Lasciato a destra l'itinerario 760 che entra tra le case e va in direzione di Rastiglione, si volge a sinistra lungo la carrozzabile. La si segue (un tratto di mulattiera che interseca i larghi tornanti della strada sta scomparendo) e si arriva a Bertagnina m 698 (ore 0.30), località con una villa solitaria nei pressi di un pilone e dell'oratorio di S. Carlo. Da sinistra, su sterrata, arriva l'itinerario 791 da Soriso. Si lascia la carrozzabile (che prosegue per Campiano) per volgere a destra su larga mulattiera nel bosco, che in leggera salita, sul versante del Sizzone, aggira il Motto Cappellino. Dopo un colletto, si passa sul versante di Valduggia, fiancheggiando il Motto della Via ed il Motto Rigoletto, lungo quella che è chiamata "Strada degli Ozenghi". In leggera discesa si raggiunge Rasco m 738 (ore 0.30-1) nei pressi della chiesa di S. Antonio. Sul sagrato, dal quale si gode un'ampia veduta, è stata posta una targa a ricordo di Adolfo Vecchietti, illustre alpinista. Poco più avanti, nei pressi di un serbatoio, ci si congiunge con l'itinerario 762. Proseguendo in piano, oltre l'abitato, si supera l'ormai fatiscente chiesa della Madonna dla Rosàa" e si esce sulla carrozzabile che si segue a sinistra, tralasciando successivamente l'itinerario 795 per Solivo, arrivando quindi a Castagnola m 749 (ore 0.15-1.15). Volgendo a destra, attraverso le case, si giunge alla piazzetta con la chiesa dell'Antonelli, dedicata a S. Lorenzo. Di fronte, alcune belle case con dipinti ed una cappella; sui due lati ampie vedute. Si esce dal paese fiancheggiando il cimitero e lasciando sulla sterrata di sinistra l'itinerario 798 per l'oratorio di S.Bernardo e Molino Ciotino. Con una deviazione segnalata si può raggiungere il Motto Tre Croci o Calvario m 826, che sovrasta il paese, appunto con tre grandi croci. Per far questo si segue il vialetto dei Caduti, continuando poi per un tratto di sentiero che conduce in vetta. In discesa, senza ritornare verso Castagnola, si può percorrere la sterrata sottostante, sulla sinistra, (itinerari 775 da Isella e 777 dalla cappella di S. Bernardo) fino a Maretti. Questa deviazione richiede circa 30 minuti). Dal cimitero di Castagnola, invece, seguendo il nostro itinerario, si prosegue sulla strada che aggira il Motto Calvario a nord e porta a Maretti m 737 (ore 0.15-1.30). Trascurando la sterrata, si entra tra le case disposte sul crinale nel tratto più panoramico del percorso poi, in discesa, si torna sulla sterrata nei pressi della chiesa della Natività della Madonna. Da destra arriva l'itinerario 761 da Valduggia, da sinistra il 773 dalla Pianaccia di Grignasco. Si continua sulla stessa strada, che sul versante di Grignasco aggira il Motto Boleto, toccando i cascinali di Larasco m 765, porta a Colma m 696, nei pressi della cappella di S. Michele. Qui confluisce l'itinerario 772 (da Grignasco e Bertasacco, diretto al monte Fenera) e subito dopo il 764 (da Cantone alle frazioni Fenera di Borgosesia) con cui si prosegue fino al centro della frazioncina (ore 1.15-2.45). Qui termina l'itinerario 763 da Valduggia e inizia il 768 per la cima del Monte Fenera passando per la Cava di arenaria. Poco più avanti, in alto sul crinale, è la parrocchiale di Santa Maria con un pilone votivo.


Note:

Il percorso è attualmente segnalato.
Trattandosi di un percorso di cresta, quasi una traversata sui monti a sud di Valduggia, può essere percorso indifferentemente nei due sensi di marcia, con poca diversità di tempo e dislivello.


Consigli tecnici:


Il percorso non presenta difficoltà.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Est.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia - CAI Varallo - Carta 6c.
IGM Foglio 30 II SE Gozzano Carta-Guida itinerari escursionistici del Parco Naturale del Monte Fenera
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_765_catasto_765.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_765_catasto_765.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Frazioni montane
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Tutto l' anno

Incrocia il sentiero: 761 - Valduggia - Maretti visualizza
Si collega con il sentiero:: 760 - Cremosina - Rastiglione - Pian della Sella visualizza
Si collega con il sentiero:: 772 - Fenera
visualizza
Si collega con il sentiero:: 763 - Valduggia - Colma
visualizza
Si collega con il sentiero:: 764 - Fenera Annunziata - Colma - Cantone
visualizza
Si collega con il sentiero:: 768 - Colma - Cava di arenaria-S.Bernardo-Monte Fenera visualizza
Si collega con il sentiero:: 762 - Cantone-Arlezze visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili. Il sentiero interseca e si collegana anche con i seguenti sentieri: 773-775-777-791-795-798


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 25-01-2012

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI