Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 756 
Anello della Valle di Cellio


Anello della Valle di Cellio



Comune: Cellio



Codice catasto: 756


Partenza: Viganallo, a metri 627
Arrivo: Viganallo a metri 627



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore
Dislivello: 0 metri


Sentiero Anello della Valle di Cellio


È un itinerario tra alcune frazioni di Cellio e Breia, poste a corona dell'alta valle dello Strona. Percorso di grande interesse in un ambiente naturale fortemente antropizzato, anche se ovunque si avvertono i segni dell’ abbandono in tempi abbastanza recenti. Pregevoli costruzioni sia civili che religiose si incontrano in ciascuna delle frazioni; boschi di faggi e castagni, spesso imponenti, sono ancora discretamente curati.

Trattandosi di un itinerario circolare può essere percorso in entrambi i sensi senza differenze particolari, può essere iniziato o interrotto in ogni punto e permette abbinamenti con molti altri itinerari. Qui descriviamo l'itinerario con partenza da Viganallo, raggiungibile in breve da Cellio, proseguendo in direzione di Breia, deviando verso destra all'uscita del paese nei pressi della frazione Mascherana e percorrendo circa un chilometro di carrozzabile.

Raggiunta Viganallo Superiore m 627 (la frazioncina è divisa in due nuclei), nei pressi del locale Circolo, si prende la strada che scende a destra e, tagliato un tornante,si perviene alla chiesetta dedicata a Tutti i Santi. In discesa, lungo la ripida mulattiera a fianco della chiesa, si giunge al torrente Strona (a destra un sentiero, oltre la cappella di S. Rocco, porta a Viganallo Inferiore) e lo si valica su di un ponte di imponenti lastre di pietra. Sull'altro lato è il caratteristico fabbricato del Mulino Venuto, m 600 circa, ancora in buone condizioni, anche se da qualche anno abbandonato e che reca sul portale uno stemma e sui muri affreschi di soggetto religioso (incrocio con l'itinerario 754). Si segue a destra la strada verso Sella e subito dopo la si lascia per percorrere sulla sinistra la vecchia mulattiera che seguendo il torrentello taglia i tornanti. Si riprende la strada asfaltata per poche centinaia di metri fino alla chiesetta di Culagna m 670, dedicata a S. Secondo, dove parte l'itinerario 756A (ore 0.30). Ci si incammina a sinistra, su di una sterrata che porta al serbatoio d'acqua: si supera un faggio maestoso ed in salita più decisa si raggiunge la campagna di Merlera al bivio per Valmonfredo, immettendosi sull'itinerario 750. Dal breve tratto di campagna, bella vista fino al Monviso. A destra, in piano, si sbuca a Merlera m 785, che si attraversa in lungo fino alla strada asfaltata nei pressi della chiesa di S. Bernardo, sovrastata da alcune cappelle della Via Crucis (ore 0.30-1). Poco prima, sulla piazzetta, si lascia l'itinerario 750. Si segue in salita la carrozzabile per un breve tratto fino quasi a Calderara (749 m). Poco prima si svolta a sinistra nei pressi di alcuni grossi castagni, e per una sterrata, dopo aver superato una lapide/ricordo dei partigiani, si sale alla Barca m 820 circa, intaglio sulla dorsale del Tre Croci di Merlera (ore 0.20-1.20). Si scende dapprima per sterrata, poi, a destra, per mulattiera alla volta di Zagro m 734 (ore 0.10-1.30). Passando tra le case si raggiunge la piazzetta con la minuscola chiesa di S. Giovanni Battista e incrociando nuovamente l'itinerario 754. Si prende la strada a fianco della chiesa per portarsi poco dopo al dissestato ponte sul rio Galletto. Si risale in breve alla campagna ed al paese di Piana dei Monti m 790 (ore 0.15-1.45), in territorio di Madonna del Sasso, dove si incrociano gli itinerari 730 e T36. Attraversata la strada, ci si addentra tra le case dai bei colonnati e dalle soglie e dagli stipiti in pietra. All'uscita del paese, si scende allo Strona, che si supera su di un ponte nei pressi dei ruderi del Mulino Rosa (ore 0.15-2). Con una lunga salita si giunge a Cadarafagno m 796 (ore 0.40-2.40). Si sbuca sulla via centrale del paese e si prosegue a sinistra fino alla piazza (incrocio con l'itinerario 751). Da qui, si scende a sinistra la mulattiera lastricata a nuovo, lasciando a destra, nei pressi del lavatoio, il raccordo segnalato per Cellio. Per sentiero quasi in piano, su di un dosso nella campagna, si sbuca sopra Baltegora m 767 e si scende per mulattiera fino alla chiesetta di S. Antonio Abate. Tenendo a sinistra, si arriva alla carrozzabile, oltre la quale, per mulattiera incassata in marcata discesa, si rientra a Viganallo Superiore m 627 (ore 0.20-3).


Note:

Il sentiero è attualmente segnalato.
Pur essendo piuttosto lungo, l'itinerario non è in alcun modo faticoso e comporta un dislivello di circa 200 metri sia in salita che in discesa.


Consigli tecnici:


Il percorso non presenta difficoltà particolari


Pubblicazioni:


Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia - CAI Varallo - Carta 6C.
IGM Foglio 30 II NO Varallo - 30 II NE Orta S.Giulio.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_756_catasto_756.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_756_catasto_756.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Frazioni montane
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Tutto l' anno

Incrocia il sentiero: 754 - Monte Avigno o Navigno visualizza
Incrocia il sentiero: 756A - Culagna - Valmonfredo visualizza
Incrocia il sentiero: 750 - Valduggia - Valpiana visualizza
Incrocia il sentiero: 730 - Roccapietra - Piana dei Monti visualizza
Incrocia il sentiero: 751 - Sella Crosiggia da Breia visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.
Il percorso incrocia anche il sentiero T36 che porta a Madonna del Sasso sul versante cusiano.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 08-03-2013

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI