Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 747 
Monte Briasco


Borgosesia - Monte Briasco



Comune: Borgosesia



Codice catasto: 747


Partenza: Borgosesia , a metri 354
Arrivo: Monte Briasco a metri 1185



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 4 ore e 20 minuti
Dislivello: 831 metri


Sentiero Monte Briasco


L'itinerario è notevolmente lungo e faticoso, più di quanto la quota della vetta ed il dislivello lascino supporre. L'intero percorso, certamente interessante, richiede infatti un buon allenamento, ma, suddiviso in vari tronconi, si presta anche a molteplici passeggiate da una località all'altra tra quelle indicate nel corso della descrizione.

Si parte dal ponte sulla ferrovia, presso la Casa di Riposo di Sant'Anna di Montrigone, rione di Borgosesia m 354, e si sale a gradini alla frazione Costa (ore 0.15). Si segue sulla sinistra la strada asfaltata, che diventa poi carrareccia e si inoltra come sentiero nel bosco. Si passa successivamente alla carrozzabile che porta in piano a Valbusaga m 472 (ore 0.15-0.30). Ancora sull'asfalto, si lascia a sinistra la rotabile per Borgosesia e si continua in piano, toccando l'itinerario 748, con il quale, su sterrata, si raggiungono la chiesetta di S.Martino e Ca'da Rondo, dove si piega a sinistra (a destra si stacca l'itinerario 748). Su sentiero si scende leggermente alla strada presso la chiesetta di S. Lorenzo di Cadegatti m 448 (0.20-0.50), dove si incrocia l'itinerario 748b. Alla frazione si prende a destra, verso Marasco m 473 (ore 0.10-1), che si raggiunge in breve superando la chiesetta di S. Bernardo. Presso la fontana, si segue la stradicciola che sulla sinistra si addentra tra le case. Si esce quasi subito e per sentiero nel bosco si oltrepassa una cappelletta dedicata alla Madonna di Oropa, arrivando in salita alla frazione di Mollie m 493 (ore 0.20-1.20). Nelle vicinanze della fontana ci si raccorda all'itinerario 743 che si lascia a destra presso la chiesa. Sulla sinistra, senza scendere sul sagrato, si esce dal paese e si procede inizialmente nel bosco, poi in mezzo a coltivi, a raggiungere la strada asfaltata tra le case sparse dell'abitato di Carega m 607 (ore 0.30-1.50). In salita, si supera il cimitero e si arriva alla chiesa di Carega dedicata a S. Matteo, qui inizia l'itinerario 746. Si aggira la chiesa e si continua per un buon tratto sulla carrozzabile, ricongiungendosi al 746 (il vecchio sentiero che da qui portava verso Cellio è stato abbandonato dopo un nubifragio che ne ha sconvolto il percorso). Si arriva così nei pressi dell'oratorio di Casaccia m 670 (ore 0.10-2), dedicato al Nome di Maria. Qui si lascia l'itinerario 746 e ci si collega al 738, proveniente da Quarona. Con un lungo tratto in comune a questo si scende di poco, si supera il rio di Robbia su un caratteristico ponticello costituito da due blocchi di granito, quindi si costeggiano due piloni poco a valle dei casolari di Robbia. Lasciato a sinistra l'itinerario 738a, si supera sul ponte del "Bundin", affiancato da una panchina, il rio Mascherana e percorrendo in salita la "Lungagna" si arriva a Cellio m 685, sul sagrato della chiesa di S. Lorenzo, in panoramica posizione (ore 0.30-2.30). Qui termina il sentiero 738, ma a Cellio fanno capo numerosi altri itinerari. Seguendo il vialetto, si sale a Mascherana m 700 e si giunge sulla carrozzabile al bivio per Viganallo, presso l'oratorio di S. Pietro (indicazione per l'itinerario 756). Poco dopo, abbandonata a destra la provinciale e l'itinerario 735, si volge a sinistra per attraversare quasi subito la strada per Agarla e seguendo la sterrata si arriva al campo sportivo nei cui pressi si erge isolato un pilone votivo in cattive condizioni. Ci si innalza lungo il sentiero nel bosco e si giunge al bivio per la chiesetta di S. Jacu Pittu, splendidamente affrescata (breve deviazione a sinistra - itinerario 738A). Continuando invece la salita, sempre nel bosco, si esce sulla carrozzabile a monte di Agarla, presso la chiesetta di S. Rocco (itinerario 746). Seguendo la strada, trascurando la deviazione per Breia, si arriva a S. Bernardo m 857, ampia sella con una chiesetta e punto di incrocio con gli itinerari 735 e 739 (ore 0.30-3). Sotto il ristorante, a sinistra, si diparte l'itinerario 746 e dalla strada di Cavaglia arriva l'itinerario 735a. Passando a fianco della chiesa, si segue la sterrata che si inoltra nel bosco e poco dopo, nei pressi di un'alpe, si sale la ripida tagliafuoco a destra (a sinistra si lascia l'itinerario 735) e ci si porta alla cappella della Madonna Addolorata, adiacente ai resti di alcuni "taragn ", antiche case un tempo ricoperte a paglia. Quasi in piano si arriva ad un crocicchio con numerose piste tagliafuoco. Si tiene la via verso sinistra e si prosegue sulla dorsale, poi si abbandona l'itinerario 739 per seguire il sentiero che aggira a destra il Ruvumò Piccolo e il Ruvumò Grande. Nuovamente su sterrata si giunge alla Sella Crosuggia (Rifugio Primatesta e Cippo dei Partigiani) m 979, dove si incrociano gli itinerari 730, 734 e 751 (ore 0.40-3.40). Si prende la tagliafuoco sulla destra del rifugio che in moderata salita arriva alla Sella del Gallo m 1052, (ore 0.20-4) sullo spartiacque con il Cusio (collegamento con l'itinerario 758). Verso sinistra, per il ripido sentiero che segue la costa del monte, si guadagna faticosamente la vetta del Monte Briasco m 1185, da cui si gode un ampio panorama (ore 0.20-4.20). Sulla vetta da nord arriva l'itinerario 643, poco prima si incontrano gli itinerari 634 e 734.


Note:

Il sentiero è attualmente segnalato.
Il percorso nel tratto tra Carega e Cellio è stato sostituito e collegato all'itinerario 738.


Consigli tecnici:


Il percorso non presenta difficoltà se non in caso di innevamento eccezionale. Questo itinerario è notevolmente lungo specialmente se interamente percorso in salita e discesa. Al dislivello vanno aggiunti anche alcuni tratti altalenanti.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Sud-Est.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia - CAI Varallo - Carta 6c.
IGM Foglio 30 II SO Borgosesia. Foglio 30 II NO Varallo.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_747_catasto_747.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_747_catasto_747.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Frazioni montane
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Tutto l' anno

Incrocia il sentiero: 748 - Borgosesia - Valduggia visualizza
Incrocia il sentiero: 748B - Rozzo - Plello visualizza
Incrocia il sentiero: 743 - Sella - Cellio visualizza
Incrocia il sentiero: 746 - Monte S.Grato visualizza
Incrocia il sentiero: 738 - Quarona - Cellio visualizza
Incrocia il sentiero: 730 - Roccapietra - Piana dei Monti visualizza
Si collega con il sentiero:: 734 - Monte Briasco visualizza
Si collega con il sentiero:: 634 - Monte Briasco
visualizza
Si collega con il sentiero:: 751 - Sella Crosiggia da Breia
visualizza
Si collega con il sentiero:: 758 - Rastiglione - Sella del Gallo
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.
Il percorso incrocia anche gli itinerari 635a e 643.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 15-04-2014

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI