Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 576 
Sella di Camplasco


Meula - Sella di Camplasco



Comune: Cravagliana



Codice catasto: 576


Partenza: Meula - Sella di Camplasco , a metri 919
Arrivo: Meula - Sella di Camplasco a metri 1369



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 1 ore e 15 minuti
Dislivello: 450 metri


Sentiero Sella di Camplasco


Ripido itinerario che collega Meula agli alpeggi di Camplasco e quindi con Cervatto. Questo sentiero non era di norma utilizzato dagli alpigiani che preferivano altri percorsi meno diretti, ma più adatti alla transumanza.

La bella frazione di Meula, fino a qualche anno fa raggiungibile unicamente lungo la bella mulattiera che sale dal ponte di Grassura, sul Mastallone (circa 40 minuti di cammino e 248 metri di dislivello, vedi itinerario 574), è ora raggiungibile con la nuova strada che, staccandosi dalla carrozzabile della Val Mastallone nei pressi di Nosuggio, collega anche altre frazioni di Cravagliana prima di arrestarsi in un piazzale a pochi minuti da Meula.
Il sentiero inizia a fianco della chiesa di Meula 919 m, lascia a sinistra in basso l'itinerario 574 per Colma Galmanna e si porta sul pendio sud-orientale di Cima Scarcione. Risalito un dosso, supera un tratto franato e alcuni salti di roccia prendendo direzione ovest. Passata una breve gradinata e un torrentello, perviene all'alpe Cascinaccia m 1044, con la caratteristica baita, dove il pascolo che l'attorniava è ormai completamente boscato da vari tipi di alberi: pioppo tremulo, frassino, rovere, castagno e faggio. Il sentiero attraversa lo spazio dell'alpe e dopo breve si interna in uno stretto canalone, ingombro nella parte centrale da sfasciume e detrito di falda e lo risale in ripida ascesa, tenendosi per lo più sul lato destro idrografico. Quasi al termine lo abbandona e si sposta sulla dorsale occidentale, dove appare l'alpe Grasso m 1310. Giunti nei pressi di alcune vasche che raccolgono acque di scolo per l'abbeverata del bestiame dell'alpe, si gira a destra, passando accanto ai prati e zigzagando sull'ultima parte dei pendio si arriva alla Sella di Camplasco m 1369. Da qui si può seguire il sentiero 501 che sale al Pizzo Tracciora, oppure scendere a Cervatto, passando per il vasto e vicino alpeggio di Camplasco.
Dall'alpe un sentiero di cui non rimangono che poche tracce scende a Voj, situato nei pressi del Ponte delle Due Acque. È un percorso riservato a chi ama l'avventura ed ha tanta buona esperienza di montagna da permettergli di trarsi d'impaccio nelle situazioni più delicate.


Note:

L'itinerario è attualmente segnalato.


Consigli tecnici:


Il percorso non presenta difficoltà di rilievo, tuttavia è da affrontare con attenzione perchè si devono percorrere alcuni tratti su rocce.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Nord-Est.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia CAI Varallo Vol 2 cart 4. IGM foglio 30 IV SE Fobello.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_576_catasto_576.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_576_catasto_576.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Primavera-Estate-Autunno

Si collega con il sentiero:: 574 - Colma Galmanna visualizza
Si collega con il sentiero:: 501 - Pizzo Tracciora
visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 19-10-2013

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI