Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 572 
Cravagliana - Madonna del Tizzone


Cravagliana - Madonna del Tizzone (sentiero 564)



Comune: Cravagliana



Codice catasto: 572


Partenza: Cravagliana - Madonna del Tizzone (sentiero 564), a metri 615
Arrivo: Cravagliana - Madonna del Tizzone (sentiero 564) a metri 832



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 2 ore
Dislivello: 0 metri


Sentiero Cravagliana - Madonna del Tizzone


Itinerario che da Cravagliana porta al venerato santuario della Madonna del Tizzone, collegandosi ai sentieri di Sabbia.

Si inizia dal centro del paese di Cravagliana m 615, nei pressi della chiesa parrocchiale. L'itinerario attraversa l'abitato in direzione nord-est, passa campi e prati ancora in parte coltivati, situati a monte della frazione Giavinali, inoltrandosi e innalzandosi all'interno di un avvallamento boscoso e accostando numerosi casolari rurali abbandonati, in parte diruti. Attraversato il Rio Grande raggiunge l'Alpe Cà Giulia 827 m, caratterizzato da una grossa baita. Innalzandosi ancora a fianco di Cima del Falò 1055 m, ospitante la "Casa della Fata", antica residenza di streghe, si inoltra in un bosco artificiale di conifere portandosi a Prà della Sella, pianoro trasformato ora da prato a bosco artificiale di aghifoglie m 980 circa (ore 1.20). Da qui, per cresta, si può salire in breve la Cima del Falò, luogo usato in passato per annunciare con grandi fuochi nelle vigilie delle ricorrenze della Madonna del Carmine e di Natale. II sentiero si mette in discesa, sempre all'ombra di alberi di latifoglie, lungo un valloncello. Si volge poi quasi in piano a sinistra, contornando in discesa i fianchi della montagna per arrivare alla frazione Colla m 796. Si passa a monte della piccola chiesetta e si raggiunge l'altra frazione vicina, Sassello toccando la strada per Brugaro. Con andamento a leggero saliscendi, quasi in curva di livello, dopo aver attraversato alcuni torrentelli, si raggiunge il Santuario della Madonna del Tizzone m 832, (ore 0.40-2) meta di numerose visite e pellegrinaggi. L'interno della chiesa è adornato da numerosissimi ex-voto e pregevoli affreschi, mentre nelle immediate adiacenze si notano diverse baite ristrutturate. Con un breve tratto si raggiunge il Rio Saccora e ci si innesta sull'itinerario 564, proveniente da Sabbia e che conduce attraverso il Bosco dell'Impero alla Sella dell'Oca e da questa all'Alpe Campo in Val Sabbiola.
Il percorso nel senso di marcia descritto prevede un dislivello in salita 365 metri, in discesa 148.


Note:

Il sentiero è attualmente segnalato.


Consigli tecnici:


Il percorso non presenta difficoltà particolari.


Pubblicazioni:


Carta escursionistica VALSESIA CAI Varallo-Geo4map - quadro Nord-Est.
Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia CAI Varallo Vol. 4 carta 3.
IGM foglio 30 I SO Sabbia.
IGC carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Kompass Carta Varallo, Verbania, Lago d’Orta.
Guida dei Monti d’Italia - CAI-TCI – Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: sentiero_572_catasto_572.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_572_catasto_572.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Frazioni montane
Difficoltà: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Sempre, tranne inverno / neve

Incrocia il sentiero: 572A - Brugarolo - Sassello visualizza
Incrocia il sentiero: 581 - Valbella superiore - Santuario del Tizzone visualizza
Si collega con il sentiero:: 564 - Sabbia - Alpe Colmetto per il Bosco dell' Impero visualizza

Altri incroci e collegamenti:


I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o più # o * non sono ancora disponibili.


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 21-10-2015

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI