Sentieri e itinerari Valsesia - CAI


< torna indietro

 517 
Colle d' Egua


Fobello - Lago di Baranca - Colle di Baranca - Colle d' Egua



Comune: Fobello



Codice catasto: 517


Partenza: S. Maria di Fobello - La Gazza, a metri 1175
Arrivo: Colle d' Egua a metri 2239



Stato del sentiero: Percorribile regolarmente
Tempo di percorrenza: 3 ore e 15 minuti
Dislivello: 1064 metri


Sentiero Colle d' Egua


Questo itinerario si svolge per circa metÓ del suo percorso sulla vecchia mulattiera (iniziata nel 1883 e ultimata nel 1887)che conduce al lago e al Colle di Baranca e si collega con gli abitati di Bannio e Anzino attraverso la Valle Olocchia. Della sua costruzione ne fu promotrice anche la Sezione di Varallo del C.A.I. contribuendo anche finanziariamente. Dal Colle di Baranca al Col d'Egua si cammina invece su sentiero, ma comunque lungo un itinerario di grande importanza storica, spesso utilizzato nei "grands tours" degli alpinisti inglesi dell'ottocento.

Da Fobello m 873 si continua sulla strada carrozzabile di fondovalle passando per le frazioni di Boco, Catognetto, La Piana, S. Maria m 1120 e l'Alpe La Gazza m 1175. Fino a qui Ŕ possibile arrivare in auto. Qui si lascia a sinistra la diramazione per il Vallone del Laghetto e degli StrÝenghÝ seguendo invece quella percorsa dal torrente Mastallone. Continuando l'ascesa si incontrano le alpi Catolino m 1252 e Lungostretto m 1291, di fronte alla doppia cascata dei Pissoni. Poco pi¨ in alto si attraversa il Mastallone su di un ponte cementato. La mulattiera si innalza ora con un paio di tornanti tenendosi sul lato idrografico destro, passa accanto ad una maestosa ceppaia di faggi (quota 1440 m) e raggiunge l'Alpe Baranca m 1566 (ore 0.40), costituita da alcune baite ristrutturate, punto tappa dell'Alta Via. Si nota a lato della mulattiera un grosso cippo in pietra con scolpite le distanze da Varallo e Fobello (24 e 6 km). S'incontra quindi a quota 1640 m circa, ricavata all'interno di un grosso macigno, una cappelletta costruita dal Gruppo Alpini di Fobello sul luogo di una preesistente costruzione distrutta da una valanga.
L'itinerario, con alcuni tornanti, si porta in alto nei pressi della cascata formata dalla acque che escono dal Lago di Baranca m. 1775, sorgente del Torrente Mastallone. Lo si guada nel punto in cui esce dal lago e ci si porta sulla sponda sinistra raggiungendo in breve il colle di Baranca m. 1818 comunicante con la Valle Olocchia, indi l'alpe Selle m. 1824 (ore 1.20-2), costituita da numerose baite, alcune in stato di abbandono (come l'ex Albergo degli Alpini), altre riattate. Poco distante, oltre un piccolo avvallamento, si notano i ruderi di quella che fu la superba Villa Aprilia, distrutta durante l'ultimo conflitto mondiale.
Nei pressi del grande abbeveratoio del bestiame si riprende a salire, ora in ambiente aperto, attraversando pascoli ricchi di flora alpina. Costeggiando la base della Cima dei Turni 2110 m e poi quella della cresta che la unisce al M. Cimonetto 2480 m, il sentiero effettua un vasto semicerchio con direzione sud-est e porta al Colle d'Egua m. 2239 (ore 1.15-3.15) dal quale si gode una delle pi¨ belle visioni del massiccio del Monte Rosa.
Dal colle aseguendo il sentiero 122 si pu˛ scendere a Carcoforo 1304 m in Val d'Egua; girando invece a sinistra si pu˛ salire al Cimone 2453 m, mentre a destra, attraverso il Cimonetto, il passo della Loccia 2491 m e il Cimone della Loccia 2568 m, si giunge al Pizzo Tignaga 2653 m.


Note:

Questo percorso coincide con la GTA, la Grande Strada Walser e la Via Alpina. Da sempre Ŕ stato utilizzato per gli scambi tra le vallate. Attualmente Ŕ discretamente segnalato.


Consigli tecnici:


L'itinerario si svolge in un ambiente molto bello e interessante nonostante la lunghezza non Ŕ particolarmente faticoso. E' adatto ad ogni tipo di escursionismo.


Pubblicazioni:


Guida degli itinerari escursionistici della Valsesia Vol.4 - Foglio 3░.
IGM Foglio 30 IV S.E. Fobello - Foglio 30 IV N.E. Bannio.
IGC Carta 10 Monte Rosa, Alagna e Macugnaga.
Guida dei Monti d'italia CAI-TCI - Alpi Biellesi e Valsesiane.


Traccia GPS: EVCA5170000_colle.zip
clicca per scaricare il file, formato standard GPX per navigatori GPS


Traccia KMZ: sentiero_517_517.kmz
clicca per scaricare il file, formato KMZ




Percorribile regolarmente
Tipologia: Escursionistico
Categoria: Prati, pascoli, tratti boschivi
DifficoltÓ: E - Escursionisti
Periodo consigliato: Primavera-Estate-Autunno

Incrocia il sentiero: 515 - Bocchetta di Striengo o di Strienghi visualizza
Incrocia il sentiero: 518 - Santa Maria - Alpe VallÚ Piat visualizza
Incrocia il sentiero: 122 - Colle d' Egua visualizza

Altri incroci e collegamenti:


B15 per Bannio. I sentieri nei collegamenti segnalati con uno o pi¨ # non sono ancora disponibili


Ultimo rilievo sentiero effettuato il: 25-10-2012

< torna indietro
< torna alla pagina sentieri

> scegli una ZONA
> visualizza TUTTI i sentieri inseriti nel sito

Attenzione: Leggi le note e condizioni d'uso per i sentieri online. Verificate sempre l'apertura dei rifugi indicati sul tragitto e le condizioni meteorologiche.

Vai alle pagine >>


CAI