Altri rifugi - monte rosa - biellese...


L'ospitalità della Montagna Valsesiana, rifugi della valle o valli vicine


Pagina 3: Rifugi del versante di Gressoney e del Biellese

> Vai alla pagina 1 > Vai alla pagina 2 > Vai alla pagina 4

Queste pagine raccolgono dati e indicazioni utili dei rifugi che non sono gestiti o proprietà del CAI Varallo, ma sono nelle nostre valli o nelle valli confinanti.


L'elenco è indicativo e potrebbe non essere aggiornato: questi rifugi non dipendono dalla sezione CAI di Varallo. Contattate le rispettive sezioni o i gestori per verificare le informazioni qui riportate!


Bivacco Carlo Gastaldi m. 2630
Di proprietà del C.A.I. Gressoney. E’ posto su un dosso nei
pressi dei laghetti di Netscio.
4 posti letto. Acqua nelle vicinanze.
Il bivacco è sempre aperto.
Accesso dal Gressoney La Trinitè per sentiero in circa 3 ore. Oppure
salendo con la funivia di Punta Jolanda e quindi per sentiero e tracce
in ore 2,30.
Il bivacco è posto sul percorso dell’alta via Tullio Vidoni,
percorso di alta montagna per escursionisti esperti, che contorna il gruppo
del Corno Bianco. Lungo questo itinerario è possibile valicare
(tracce segnalate), verso nord, il colle dell’Uomo Storto m. 2850
e raggiungere il Bivacco Ravelli in Val d’Otro, verso sud il colle
del Rissuolo m. 2930 ed il Rifugio Carestia in Val Vogna.

Rifugio Alfredo Rivetti m. 2150
Telefono 015-2476141 – Gestore Alessandro Zoia 015-5821353.
Di proprietà del C.A.I. Biella. Sul versante meridionale del Colle
della Mologna Grande.
53 posti letto, locale invernale con 8 posti. Acqua disponibile all’interno.
Custodito da metà giugno a metà settembre.
Accesso da Piedicavallo per mulattiera e sentiero in circa h. 2,30 oppure
dalla frazione Niel di Gaby superando il colle della Mologna Grande in
circa 3 ore.
Dal Rif. Rivetti, superando il colle della Mologna Grande si raggiungono
i Piani di Loo da cui si può passare in Val Vogna per il colle
del Maccagno oppure in Val Sorba di Rassa per il colle di Loo.

Rifugio Monte Barone m. 1610
Gestito dai soci della Sezione tel. 368-7727539.
Di proprietà del C.A.I. Valsessera. E’ posto poco a monte
dei ruderi dell’all’Alpe Ponasca.
26 posti letto, locale invernale con 4 posti. Acqua disponibile all’esterno.
Custodito da giugno a settembre.
Accesso dalla Località alpe Piane di Coggiola (BI) per il sentiero
del Monte Barone in circa ore 1,30.

Rifugio Mombarone m. 2312
Di proprietà degli Amici del Rifugio. E’ posto sulla cresta
sud del monte a poca distanza dalla vetta.
E’ una recente costruzione in muratura su due piani: cucina e ampio
locale al piano terra, posti letto al primo piano.
Nei sabati e domenica estivi e nel mese di agosto con servizio d’albnerghetto
continuativo.
Accesso da S.Giacomo di Andrate in ore 2,30; da Bossola o da S.Carlo (Graglia)
in poco più di tre ore.
Il rifugio è meta di una famosa gara di corsa in montagna la Graglia-Mombarone.

Rifugio Delfo e Agostino Coda m. 2280 alla Punta della Sella
Tel. 015-8562405
Di proprietà del C.A.I. di Biella. E’ posto sul Colle Carisey
(tra Oropa e Lillianes) nei pressi della punta Sella.
E’ una costruzione ad un solo piano con servizio di rifugio con
circa 50 posti. Acqua all’interno.
Aperto in estate nei fine settimana e continuativamente nei mesi di luglio
e agosto.
Accesso dal lago del Mucrone in due ore; da Sordevolo in 4 ore; dal ponte
sull’Elvo della strade del tracciolino in 3 ore; da S.Margherita
di Lillianes in meno di tre ore; da Plan Courmarial di Fontainemore in
meno di tre ore.
Costruito nel 1947 e più volte ampliato, l’ultima volta nel
1992. Fu costruito a ricordo di Delfo Coda, appassionato alpinista, caduto
nella guerra di liberazione su iniziativa del padre Ing.Agostino.

Rifugio Rosazza m. 1813 al lago del Mucrone
Di proprietà della Soc. Pietro Micca di Biella. E’ posto
poco a valle dalla stazione di arrivo dell’impianto di funivia che
collega Oropa con il Lago Mucrone.
E’ una costruzione rustica in muratura tra le casere dell’alpe
Piana e svolge servizio di alberghetto. Acqua all’interno.
Aperto in estate nei fine settimana e continuativamente nei mesi di luglio
e agosto.
Accesso dal lago da Oropa per mulattiera in circa ore 1,30.

Rifugio Renata m. 2391 al Camino
Di proprietà del Soc. Pietro Micca di Biella. E’ posto nei
pressi della vetta del Monte Camino, poco sotto l’arrivo della cabinovia
che sale dal Lago Mucrone.
E’ una costruzione a due piani con servizio di alberghetto e qualche
posto letto.
Aperto in estate e nella stagione sciistica nei fine settimana.
Accesso dal lago del Mucrone in ore 1,30.

Rifugio Della Vecchia m. 1872
Era la vecchia casa di montagna Rosazza. E’ posto ai margini della
conca prativa a circa 10 minuti del lago omonimo, tra le baite dell’alpe
della Vecchia Superiore.
E’ una rustica costruzione, con servizi di rifugio Acqua all’interno.
Aperto in estate nei fine settimana e continuativamente nel mese di agosto.
Accesso da Piedicavallo in circa 2 ore.

Bivacco Padre Mauro Antoniotti m. 2556
Posto poco sotto la vetta della cima di Bo per osservare l’alba
dalla montanga.
E’ una piccola rustica costruzione ricostruita nel 1982 sorta per
l’impulso di un comitato di cui faceva parte padre Antoniotti.
E’ sempre aperto e non custodito con pochi posti letto. Acqua di
fusione.
Accesso da Montesinaro in circa 4 ore.


Dati indicativi, rifugi non gestiti dal CAI Varallo.


Siete alla pagina 3: Rifugi del versante di Gressoney e del Biellese

Vai alla pagina 1 -> Altri Rifugi del Monte Rosa

Vai alla pagina 2 -> Altri Rifugi della Valsesia

Vai alla pagina 4 -> Rifugi del versante di Macugnaga e del Cusio



L'elenco è indicativo e potrebbe non essere aggiornato: questi rifugi non dipendono dalla sezione CAI di Varallo. Contattate le rispettive sezioni o i gestori per verificare le informazioni qui riportate!



CAI