Programma gita / escursione / trekking - Visualizza dettagli...



       << Torna indietro


18  MAGGIO 2014

Arrampicata / escursione avvicinamento Falesia



Località: Pietra Croana 699 m. Valsesia



Appuntamento di tipo: Arrampicata

Organizzata da ESCAI Grignasco


GIOCHI DI ARRAMPICATA
ALLA PIETRA
GROANA
Domenica 18 maggio 2014
Ciaooo !!!
Siete pronti a giocare…con la corda, con i moschettoni, con l’imbrago?!
L’attrezzatura necessaria: corde, cordini, casco, imbragatura, moschettoni… li mettiamo noi!
Condivideremo l’esperienza con l’IA Istruttore di alpinismo e Accompagnatori AG del Cai di Mosso.

Ritrovo: domenica 18 maggio alle ore 08.00
presso piazzale Scuola Media Grignasco
Rientro: domenica 18 maggio alle ore 18.00 c.a.
presso piazzale Scuola Media Grignasco

Itinerario: in auto : da Grignasco a Quazzo, Piane Sesia (Serravalle Sesia).

a piedi : da Piane Sesia (550 m) fino al rifugio (580 m) all’attacco della falesia.

Dislivello avvicinamento: 250 m.
Tempo di cammino: 3/4 h c.a. (andata) - 30 minuti c.a. (ritorno) – sentiero n° 706
Quota base arrampicata: 550 m. s.l.m (m=metri s=sul l=livello del m=mare)
Esposizione arrampicata: Sud

Difficoltà F=E: Itinerari su sentieri in terreno di vario genere (boschi, pascoli, detriti, pietraie...). Sono generalmente segnalati con vernice od ometti (che permettono di individuare il percorso anche da lontano).
2 Alpinismo F = Facile E’ la forma più semplice dell’arrampicata, bisogna già scegliere l’appoggio per i piedi, le mani utilizzano frequentemente gli appigli per mantenere l’equilibrio.


Cosa occorre portare ?

Scarponi o pedule (NO SCARPE DA GINNASTICA), giacca a vento, maglione/pile/felpa, maglietta di ricambio, ombrello/mantellina, crema solare, cappellino/bandana, bicchiere di metallo, BORRACCIA CON ACQUA, PRANZO AL SACCO, l’immancabile tessera CAI, il manuale Con Noi in Montagna e la macchina fotografica !!!
IMPORTANTISSIMO: prepara lo zaino in collaborazione di mamma e o papà!

A merenda gustremo le buonissime torte di Giovanni e festeggeremo i compleanni dei
nostri amici!!!!




Se vuoi partecipare all’escursione/gioco/arrampicata, fai compilare da un tuo genitore l’apposito modulo di autorizzazione e consegnalo venerdì 16 maggio presso:
i riferimenti specifici delle Scuole di Grignasco, Cavallirio e Boca

In alternativa comunicando la partecipazione all’ANAG Gabriella Patriarca via telefono e consegnando l’autorizzazione alla mattina dell’uscita.


Per qualsiasi Informazione puoi comunicare con: Gabriella Patriarca: 0163.835377 / 347.8034278


Ricorda: senza l’autorizzazione non potrai partecipare all’esperienza di Alpinismo Giovanile.

Potrebbe essere necessario l’aiuto da parte di alcuni genitori per portare i ragazzi
Autorizzo mi .... figli.....................................................a partecipare ai giochi di Arrampicata alla Pietra Groana

del 18 maggio 2014 e sono a conoscenza che il trasporto dalla partenza a destinazione avverrà con auto

privata degli accompagnatori o per necessità dai genitori.


Partecipa anche l’amic… di mi...figli..............................................……………….. n° Tel...........................................……….

Posso collaborare trasportando con l’auto i giovani SI - NO




Firma del Genitore

…………………………..




In caso di maltempo l’attività AG si svolgerà presso la palestra indoor di Mosso.

Il programma può essere suscettibile di variazione.
Per cortesia avvisare tempestivamente se dopo l’adesione, il/la figlio/a sarà impossibilitato/a a partecipare.




La PIETRA GROANA, un po’ di curiosità … è una cima che si eleva in modo evidente sulle prime propaggini montuose a cavallo fra il Biellese e la Valsesia. La sua parete sud è una palestra di roccia molto apprezzata dagli arrampicatori che la frequentano assiduamente. La parete in porfido ha un salto di 120 metri ed annovera numerose possibilità di salita. Le difficoltà delle vie spaziano dalle più semplici alle più impegnative. Ai piedi della parete è stato eretto un rifugio utilissimo come base di appoggio. È infatti da qui che partono quasi tutte le vie che portano sulla cima.
Il rifugio è stato realizzato con tronchi d'albero su un basamento di pietra naturale, con molta abilità e maestria costruttiva, utilizzando materiale reperito sul posto. È sempre aperto con possibilità di pernottamento spartano e di cottura cibi.
Dalla cima la vista spazia sulla pianura, sulla parte bassa del Biellese e Valsesia e sulle punte centrali del Monte Rosa.
La zona, fittamente coperta da boschi, è molto frequentata, quando è stagione, da cercatori di funghi. Parecchi sono i sentieri che la percorrono, ma pochissimo segnalati.
Sono stati osservati nei dintorni cinghiali, caprioli, volpi, tassi e gatti selvatici.
Da Piane Sesia raggiungere la frazione Quazzo dove è possibile parcheggiare la macchina lungo slarghi dell'unica strada esistente. Poco prima delle case, sulla destra salendo, parte uno sterrato da seguire per mezz'ora circa fino ad incontrare, sulla propria destra un sentiero segnalato che in 5 minuti porta al rifugio. Dal rifugio un sentiero in quota porta in 10 minuti, ad un nuovo sterrato. Seguirlo nel senso della salita per qualche minuto fino ad incontrare, sulla propria destra, un sentiero ben marcato che in 15 minuti porta alla cima.
Guardando lo schema delle vie della Pietra Croana si vede tutto a destra in alto una grotta denominata Tana del Badik con relativo sentiero. Secondo la leggenda il Badik era un Uomo Selvatico che viveva in quella grotta. In effetti non si tratta di una grotta ma di un buco dove neanche uno speleologo riesce ad entrare. È quindi da escludere che quella fosse la tana del Badik. Piuttosto, partendo dal basso e seguendo il canalone di destra, si arriva in breve sotto ad alcuni anfratti, raggiungibili dopo aver superato alcune rocce, che possono servire da ricovero. Secondo la leggenda il Badik era un mercenario spagnolo vissuto nel 1600 di nome Badik Cavaltreiner che, stufo di fare guerre, disertava e si rifugiava in una grotta della Pietra Croana situata in una zona impervia di difficile accesso. Gli abitanti di Piane Sesia venuti a conoscenza della sua presenza organizzarono una battuta per catturarlo. Quando lo raggiunsero il Badik, invece di ribellarsi o di fuggire raccontò la propria storia: stanco delle guerre, desiderava solo vivere in libertà a contatto con la natura. Gli uomini di Piane Sesia lo liberarono e ne divennero amici tanto che l’Uomo Selvatico si prestò ad aiutarli nei lavori dei campi ed in altre faccende. Molte volte si tratteneva a pranzo con loro apprezzando la buona cucina il buon vino.


scarica - apri Scarica/apri allegato in formato PDF: AG pietra groana 2014-1zz.pdf

E-mail: gabriella.patriarca@alice.it





<< Torna indietro

Scheda aggiornata il 16-0 - Dati inseriti/modificati dall'utente: ESCAI Grignasco




<< Torna indietro

> vai al calendario gite CAI Varallo


In questa pagina trovate indicazioni generali sulla gita, trekking o escursione: i programmi dettagliati verranno esposti di volta in volta nelle bacheche della Sezione/Sottosezioni e pubblicati di norma sui settimanali locali. Informatevi presso la sede o le sottosezioni CAI per informazioni.


I programmi e le date delle gite e trekking potranno essere modificati per motivi organizzativi o di forza maggiore. Informatevi sempre per la prenotazione, l'iscrizione e i dettagli della gita.
Dai singoli programmi di gite e trekking saranno rilevabili le caratteristiche dell'itinerario, con particolare riguardo a quelli che richiedono dai partecipanti una certa preparazione alpinistica e buon allenamento. Alcuni itinerari possono richiedere una specifica preparazione e conoscenza delle tecniche alpinistiche. I partecipanti iscrivendosi alle gite sociali accettano i rischi impliciti nella pratica della montagna e danno pertanto il più ampio discarico di responsabilità al C.A.I. per infortuni che avessero a verificarsi durante la gita.

CAI Valsesia Monte Rosa programma gita escursione trekking


CAI