GRIM Varallo - Alpinismo Giovanile


GRIM VARALLO grimvarallo

Gruppo Ragazzi in Montagna di Padre Gallino


Responsabile:
Sigra Stefania Marchini
Contatti: Contattate il responsabile GRIM - Sig.ra Marchini Stefania cell. 3343198392 -
E-mail: d.bognetti@alice.it


Sito ufficiale del GRIM VARALLO


http://www.grimvarallo.com/
(apre in una nuova pagina)


Nella sezione RISORSE potete scaricare il CD interattivo del SENTIERO DI PADRE GALLINO
Link: http://www.caivarallo.it/risorse_club_alpino/risorse.php


Nel 1971 nasce il GRIM (Gruppo Ragazzi in Montagna) che immediatamente si inserisce nell'Alpinismo giovanile del CAI Varallo. In questa prima parte del nostro racconto seguiremo le vicende del GRIM, che si identificherà ben presto con la figura di padre Gallino.


Il GRIM di Padre Gallino (CAI di Varallo Sesia) è costituito da ragazzi che frequentano le scuole della Valsesia da Roccapietra a tutta l'alta valle. Essi operano sui monti, guidati da animatori, che si impegnano a favorirne la vita di gruppo, a illustrare loro i molteplici aspetti della natura e della vita in Valsesia, ad avviarli ad un rispetto consapevole dell'ecologia.

L'incontro di Vetta è quindi un momento educativo, che mira a creare nei ragazzi il desiderio di ricerche culturali, li guida una più chiara visione dei fenomeni annunciati a scuola, propone loro mete escursionistiche, quale mezzo di maturazione personale. La montagna avvicina le persone come si legge nella targa, opera di Remo Stragiotti, all'Alpe Corti di Sabbia, che invita giovani e meno giovani ad aprirsi con tutti ed a socializzare in amicizia.


Padre Gallino - GRIM Varallo

CHI ERA PADRE GIOVANNI GALLINO

"Chi era Padre Giovanni Gallino, questo personaggio ricordato nell'ambiente del CAI come lodevole ex vice presidente e ancora oggi conosciuto, se non altro per nome e in qualità di fondatore del Gruppo Ragazzi in Montagna, dai giovani studenti di tutte le età?

...

Padre Gallino nasce a Cisterna d'Asti il 31 ottobre 1921 dove sono sepolte le sue spoglie. Frequenta la scuola elementare in paese, a 12 anni entra nel seminario dei Padri Dottrinari a San Damiano, poco lontano dal luogo natio. Terminato il corso ginnasiale con lodevole profitto, entra a far parte della stessa Congregazione con la professione religiosa, avvenuta il 17 novembre 1942. Con il voto di povertà, castità e obbedienza sceglie definitivamente di servire Dio per la salvezza dell'uomo, scelta che lo guiderà costantemente lungo tutto il suo cammino di religioso prima e di sacerdote poi attraverso l'educazione dei giovani, specialmente tramite l'insegnamento scolastico finalizzato non solo ad offrire ai giovani il sapere, ma a farli maturare con una educazione globale. Terminati gli studi filosofici nel 1941 a Varallo, oltre che attendere agli studi, fu incaricato da Superiori all'assistenza dei collegiali del Collegio D'Adda. Fu ordinato sacerdote ad Asti il 23 dicembre 1945. La meta tanto desiderata è raggiunta. In seguito si iscrisse all'Università di Torino e conseguì la laurea in Lettere Classiche nel 1952. Durante gli studi universitari inizia ad insegnare Lettere prima alla scuola media di Varallo (1945/1947) poi al liceo scientifico di Borgosesia (1947/1952). Viene nominato nel giugno 1952 Rettore della nuova casa di Sanremo e successivamente Rettore del Collegio d'Adda nel 1955. Lasciato l'insegnamento nel 1983, viene designato Superiore della Villa Orelli dove, dopo un appassionato lavoro con i giovani attraverso il GRIM, muore il 25 maggio 1986.

Come già ricordato Padre Gallino diviene la figura carismatica del GRIM (Gruppo Ragazzi in Montagna del CAI di Varallo), gruppo giovanile ancora oggi presente sul territorio che conta circa un centinaio di iscritti oltre ad una ventina di accompagnatori, i quali seguono fedelmente le orme e gli insegnamenti da lui ereditati a 36 anni dalla fondazione. "



Sul sito del GRIM troverete le fotografie, i resoconti e le novità.
Link: http://www.grimvarallo.com/

Ultimo aggiornamento: 03-10-2017

Fotografie inserite nelle schede gite:

CIASPOLATA ALL'ALPE PIANA DI RASSA...

Fotografie 2016





CAI